top of page
4° Giornata.
Dal "Welfare Manager" al "Wellbeing Specialist"

 

Con l'arrivo del welfare aziendale a partire dalla legge di stabilità del 2017 l'HR manager o chi si occupa di personale all'interno delle organizzazioni ha iniziato ad avere un ruolo sempre più decisivo per gli equilibri psico/fisici del collaboratore.

Si è quindi reso necessario soprattutto all'interno delle grandi aziende un responsabile del welfare che gestisse contemporaneamente gli interessi delle persone e quelli dell'azienda al fine di migliorare la qualità della vita e la salute dell'impresa. Si confronta con i sindacati e con i provider del welfare ed è informato su tutti i cambiamenti e le procedure burocratiche che consentono all'azienda di beneficiare al meglio dell'opportunità prima di tutto fiscale. 

Nonostante il grado di preparazione e competenza questa figura non ha potuto fare nulla di fronte al problema delle grandi dimissioni e del cambiamento di mentalità delle persone che caratterizza l'era post Covid.

E' subentrata di conseguenza la necessità di una nuova figura, più vicina alle persone e di supporto alla formazione/educazione dell'individuo e delle sue energie.  

IMG_9341_edited_edited_edited.jpg
Obiettivi

 

Trasmettere allo studente le basi del Welfare aziendale sia come opportunità fiscale per l'azienda che come supporto all'equilibrio psico/fisici del dipendente.

Partendo dal confronto tra due figure all'apparenza vicine distinguere le caratteristiche e le competenze che rendono il Wellbeing Specialist essenziale per un'organizzazione. Definizione del modello ottimale di Weelbeing Specialist.

  • Trasmettere una conoscenza adeguata allo studente in riferimento al Welfare Aziendale

  • Identificazione degli elementi prioritari di cui tener conto nella costruzione di un piano di welfare

  • Distensione tra opportunità rientrante nei servizi del portale del welfare da quelli extra-portale. Pro e contro di entrambi.

  • Presa di coscienza delle principali caratteristiche e competenze che rendono il Wllbeing Specialist una figura essenziale in particolare per creare/ristabilire spirito di squadra e le giuste sintonie tra le persone.

Programma

 

Sabato 09 febbraio 2024 - "Welfare, Welfare Manager e Wellbeing Specialist"

  • Introduzione generale al Welfare Aziendale: I processi di trasformazione, i nuovi scenari e l’approccio integrato al nuovo sistema di welfare

  • Welfare aziendale e benessere relazionale-organizzativo in un quadro sistemico

  • I Soggetti del welfare, il ruolo del Terzo Settore e le nuove pratiche di amministrazione condivisa

  • Il Piano di welfare aziendale e le figure professionali coinvolte

  • Fasi, attività, strumenti (…): progettazione, pianificazione e valutazione

  • Piattaforme e dispositivi (tipologia e strumenti): il network del nuovo welfare

  • Monitoraggio, verifica e valutazione dell’impatto del Piano

  • Caratteristiche e differenze tra il Welfare Manager e il Wellbeing Specialist;

  • Panoramica sulle possibilità di indagine come analisi di clima;

  • Il modello Welfare Manager in RS - Italia. 

 

Metodologia

La metodologia adottata per questo modulo vedrà lo studente dapprima ascoltatore e poi parte essenziale di confronto attivo con gli ospiti. Un elemento importante di questa giornata è la preparazione di domande ad hoc per ciascun ospite coinvolto.  

Location/ Modalità

online 

Docenti

Oreste De Pietro

Nicola D'Adamo

bottom of page