top of page

Il Wellbeing Specialist, un investimento necessario

Aggiornamento: 21 nov 2023

L'importanza del benessere del personale all'interno di un'azienda non è più un aspetto sottovalutabile e le grandi dimissioni ci dicono che la sola piattaforma del welfare non è una soluzione completa per il sostegno e "il diritto" all'equilibrio psico/fisico del collaboratore. In una società che presenta regolarmente imprevisti e cambia sempre più velocemente trend di mercato un ambiente di lavoro positivo e stimolante ha senza dubbio un impatto significativo sul livello di reattività e resistenza fisica, sul morale e sui risultati di persone e aziende. Come nel caso del Mobility manager, Diversability manager o RSPP il Wellbeing Specialist può rappresentare un supporto e un punto di riferimento indispensabile per il responsabile delle risorse umane del futuro. Promuovere in tutte le forme il benessere dei dipendenti e mantenere agile ed efficiente il team di lavoro non è cosa da poco e ci sarà sempre più bisogno di personale motivato e istruito in tal senso. In questo articolo, esamineremo in dettaglio la figura del Wellbeing Specialist e il modo in cui può essere di aiuto al responsabile delle risorse umane nella gestione delle persone all'interno delle aziende.


Wellbeing Specialist: molto più di un semplice ruolo emergente

La figura del Wellbeing Specialist è da poco considerata in Italia eppure se ne sente subito un gran bisogno. Il suo ruolo, quello di aiutare le aziende a promuovere il benessere dei dipendenti, è un vero e proprio punto di riferimento nella cultura e nella strategia di sviluppo aziendale. Diversi i valori e gli obiettivi sui quali lavora: consapevolezza e benessere organizzativo, spirito di squadra, gestione dello stress, resistenza fisica, equilibrio psico/fisico e postura, resilienza, miglioramento della qualità della vita e del sonno, aumento dell'attività fisica e abitudine di pratiche alimentari sane.


Il ruolo di un Wellbeing Specialist può variare a seconda delle esigenze specifiche dell'azienda, ma in generale si occupa di supportare i dipendenti a raggiungere un buon equilibrio con se stessi e tra vita professionale e vita privata.


Risorse Umane e Wellbeing Specialist: un supporto reciproco

Il responsabile delle risorse umane, come spiega il nome stesso, ha il compito di gestire le risorse umane all'interno di un'azienda, garantendo che i dipendenti siano soddisfatti e produttivi. Un Wellbeing Specialist può essere una risorsa preziosa per il responsabile delle risorse umane, offrendo supporto e competenza nei seguenti modi:


  1. Offrendo consulenza sul come promuovere il benessere dei dipendenti all'interno dell'azienda.

  2. Mettendo a disposizione il proprio know-how per integrare delle nuove pratiche di benessere e inserirle nella cultura aziendale.

  3. Fornendo risorse e strumenti per aiutare i dipendenti a gestire lo stress e il benessere il generale. Per mantenere buone le relazioni a tutti i livelli.

  4. Organizzando eventi e attività più o meno strutturate per allenare lo spirito di squadra e promuovere il benessere psico/fisico, come un torneo di padel o un corsi di yoga o giornate di sensibilizzazione ad una buona postura.

  5. Collaborando con l'area risorse umane per sviluppare politiche e procedure aziendali per rinforzare le motivazioni al lavoro e promuovere il benessere dei dipendenti.

  6. Collaborando con il responsabile e l'area delle risorse umane a individuare e sviluppare obiettivi di benessere specifici per le persone e l'azienda (ogni impresa, ogni attività è diversa e l’ambiente lavorativo unico richiede sempre idee e mezzi unici per apportare benessere e soddisfazione ai propri dipendenti).

  7. Valutando e misurando con il responsabile delle risorse umane l'impatto delle iniziative di benessere promosse, sui dipendenti e sull'azienda.


Un HR da un Wellbeing Specialist può imparare qualcosa in più rispetto all'individuo nella sua totalità e dei nuovi modi per promuovere il benessere del collaboratore. Tra questi, ricordiamo, ad esempio:

  1. Offrire opportunità per un'attività fisica mirata, come corsi di yoga, pilates o palestra aziendale.

  2. Offrire supporto per la gestione dello stress e del tempo, come sessioni di counseling, coaching o meditazione.

  3. Promuovere pratiche alimentari sane, come opzioni di cibo salutare in mensa aziendale.

  4. Offrire opportunità di crescita professionale e sviluppo delle competenze trasversali.

  5. Prendere maggiore "confidenza" con le persone e la loro complessità.

  6. Riconoscere i messaggi del corpo e il loro significato nascosto.

  7. Promuovere il lavoro di squadra e il senso di comunità all'interno dell'azienda.


Strategia di sviluppo d'impresa: l’importanza della promozione del benessere e dello spirito di squadra in azienda

La stretta collaborazione tra HR e Wellbeing Specialist può dare vita a una serie molto variegata di benefici strategici per l’azienda. Benefici associati alla promozione del benessere dei dipendenti e dello spirito di squadra all'interno di un'azienda:

  • Aumento della produttività: dipendenti soddisfatti e in buona salute fisica e mentale hanno maggiori probabilità di essere più produttivi e di avere un maggiore coinvolgimento sul lavoro.

  • Riduzione dei tassi di assenteismo: i dipendenti che si sentono soddisfatti e appagati sul lavoro sono più concentrati e meno inclini a incidenti sul lavoro, a prendere malattie e ad assentarsi dal lavoro.

  • Aumento della soddisfazione dei dipendenti: promuovere il benessere dei dipendenti può aumentare la loro soddisfazione sul lavoro e indirettamente nella vita familiare, il che può portare a una maggiore lealtà verso l'azienda.

  • Miglioramento del morale: un ambiente di lavoro positivo e stimolante può aumentare il morale e la fiducia tra dipendenti, il che può a sua volta aumentare la loro responsabilizzazione, motivazione e il loro impegno.


Strategia di sviluppo aziendale: un’opportunità di lavoro per molti

Diventare un Wellbeing Specialist è un'ottima opportunità per tutti laureati in psicologia, medicina e scienze motorie, gli addetti all'area delle risorse umane di un'azienda e gli addetti alla comunicazione interna delle aziende.


Questi laureati possono sfruttare la propria conoscenza e competenza in materia di benessere psico/fisico per aiutare le aziende a promuovere stili di vita sani e attivi tra i dipendenti. Inoltre, la formazione queste facoltà può essere una base solida per acquisire le competenze necessarie per diventare un Wellbeing Specialist.


Gli addetti alle risorse umane di un'azienda, invece, possono diventare Wellbeing Specialist per ampliare le proprie competenze e offrire un supporto ancora maggiore alle aziende per quanto riguarda la gestione del benessere dei dipendenti. Inoltre, diventare un Wellbeing Specialist può rappresentare un'opportunità di crescita professionale e di sviluppo delle competenze. Oltre che essere un modo per stare meglio con se stessi e il proprio corpo.


Infine, gli addetti alla comunicazione interna delle aziende possono decidere di prendere un Master Wellbeing Specialist per sfruttare le proprie competenze in comunicazione e marketing per promuovere il benessere dei dipendenti all'interno dell’attività. Inoltre, le competenze in comunicazione possono essere utilizzate per creare e diffondere risorse e strumenti per aiutare i dipendenti a gestire il tempo e lo stress e rafforzare internamente lo spirito di squadra e il benessere organizzativo.


Le aziende sono sempre più alla ricerca di professionisti qualificati per aiutarle a gestire lo spirito di squadra e il benessere dei dipendenti. Anche nel mondo dello sport più o meno professionistico. Il settore del benessere e delle aziende è in forte crescita, quindi ci sono buone possibilità di trovare lavoro come Wellbeing Specialist in diverse imprese italiane ma non solo.


144 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page