top of page

Life Science: la scienza della vita con declinazione Wellbeing


La life science è una disciplina che studia i sistemi biologici, le loro funzioni e le loro interazioni. Questo campo di ricerca comprende diversi settori, come la biologia, la biotecnologia, la medicina e la farmacologia. La life science mira a comprendere meglio come funzionano i sistemi biologici e a trovare modi per migliorare la salute umana e il benessere. Ad esempio, gli scienziati che operano all’interno di questo settore, possono studiare come funzionano i meccanismi di difesa del corpo per scoprire come prevenire o curare malattie, o possono sviluppare nuove tecnologie per produrre alimenti o medicinali più sani e sostenibili. Si tratta di un indirizzo strettamente legato al concetto di wellbeing e al benessere organizzativo delle aziende, perché si occupa di indagare le cause di disagi, fastidi, malcontenti e insoddisfazione e di trovare modi per mantenere e migliorare la salute fisica e mentale dell'individuo.


Scienza della vita e Wellbeing

Le life science, o scienze della vita, sono una vasta categoria di discipline che studiano i sistemi viventi, sia dal punto di vista biologico che medico. In particolare, si occupano di comprendere i meccanismi alla base della vita e della salute, sia a livello cellulare che organico, e di sviluppare tecnologie e terapie che possano aiutare a prevenire e curare le malattie. In questo modo, le life science sono strettamente legate al mondo del wellbeing, ovvero al benessere psicofisico dell'individuo. Attraverso le loro ricerche e le loro applicazioni, le life science possono contribuire a migliorare la qualità della vita delle persone, prevenendo e curando diverse patologie e offrendo soluzioni per mantenere uno stato di salute ottimale. Inoltre, le life science possono fornire strumenti e tecnologie per monitorare e gestire lo stato di salute, permettendo di intervenire tempestivamente in caso di problemi e di adottare stili di vita salutari. Ed è proprio questa nuova e crescente consapevolezza che ha portato il mondo accademico e quello istituzionale a introdurre e riconoscere l’importanza dei corsi di Master Wellbeing Specialist. Una formazione necessaria a promuovere e affinare le competenze pratiche e specifiche dei professionisti che si occupano di benessere personale e di Wellbeing Corporate.


Scienze della vita: il valore della filiera del life science

Le scienze della vita, o life sciences, rappresentano una delle filiere più innovative e strategiche del nostro Paese. Comprendono un ampio spettro di discipline, come la biologia, la medicina, la farmacologia, l'ingegneria biomedica, la genomica e la nutrizione, che hanno come obiettivo lo sviluppo di nuove terapie, vaccini, farmaci e tecnologie per la prevenzione, il trattamento e la diagnosi delle malattie.


Le life sciences sono un settore in continua evoluzione, che si basa sulla ricerca scientifica e sull'innovazione tecnologica per offrire soluzioni ai bisogni di salute della popolazione. In Italia, le aziende del settore life sciences generano un fatturato di circa 50 miliardi di euro all'anno, occupando circa 250.000 lavoratori.


Le life sciences rappresentano un settore altamente specializzato, che richiede una formazione specifica e una elevata qualificazione professionale. In Italia, le università e le istituzioni di ricerca rappresentano il cuore pulsante delle life sciences, offrendo opportunità di formazione e di ricerca a studenti e ricercatori di livello internazionale.


Le life sciences hanno un impatto notevole sulla società e sull'economia del nostro Paese, contribuendo allo sviluppo di nuove tecnologie e soluzioni per la salute e il benessere della popolazione. Sono una vera e propria opportunità di crescita e sviluppo per le imprese italiane, sia a livello nazionale che internazionale.


Life sciences in Italia

In Italia, il settore delle life science è molto sviluppato e rappresenta una fonte di crescita economica significativa. Nel 2021, il valore della produzione di questa filiera è stimato in oltre 250 miliardi di euro, con un aumento del 6,9% rispetto al 2020. Anche il valore aggiunto è cresciuto, superando i 105 miliardi di euro nel 2021 (+3,4% rispetto al 2020). Inoltre, gli occupati in questo settore nel 2019 erano circa 1,8 milioni, in aumento di poco più di 32 mila unità rispetto al 2017 (+1,8%). La Lombardia è la regione italiana con la filiera delle life science più sviluppata e robusta, con un valore della produzione pari a oltre 74,5 miliardi di euro nel 2021 e quasi 27 miliardi di valore aggiunto. Inoltre, nel 2019 gli occupati in questo settore in Lombardia erano oltre 346 mila.


Life Science e le professioni più richieste al mondo

Lavorare nel mondo delle life science offre molte opportunità di crescita, innovazione e impatto sulla vita delle persone. Secondo un'indagine realizzata su 16 aziende e 428 ruoli, nei prossimi 3-5 anni ci sarà un aumento di importanza di alcune funzioni all'interno dei comparti delle life science, come il Business Development, la Ricerca e Sviluppo, la Ricerca Clinica, l'Accesso al Mercato, l'Ingegneria e Tecnologia, la Supply Chain e il Digital. In futuro sarà determinante possedere competenze digitali, capacità di sviluppare relazioni multi-canale e lavorare in progetti di collaborazione. Al contempo, ci sono alcune professioni storiche che potrebbero avere bisogno di una revisione per adattarsi alle nuove esigenze del mercato.


In sintesi, il mondo delle life science offre diverse opportunità di lavoro e di crescita professionale, soprattutto per chi possiede le competenze adeguate e saprà adattarsi ai cambiamenti del mercato.


83 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page